UN ANNO DA DIMENTICARE

Non è così che avremmo voluto viverlo

Non è un bel periodo. Tutto va storto. Non c’è pace. Si avvicina il Natale ma nell’aria c’è tanta tristezza.  Ci vorrebbe un aiuto Divino. Un aiuto che momentaneamente non c’è. Sembra una sorta di punizione. E le preghiere, forse per questo, non sono sufficienti a debellare queste sofferenze che la popolazione mondiale sta vivendo. La paura, l’incertezza di un rimedio, il rischio di ammalarsi rendono il vivere quotidiano sempre più lontano dalla normalità. A trasmettere tutta questa inquietudine è un virus che da quasi un anno sta infierendo sulla popolazione mondiale. È un virus potente, micidiale che neanche i migliori e più grandi scienziati sono riusciti finora a trovare un vaccino che possa annientarlo e riportare serenità nel mondo intero. E intanto continua la sua ascesa seminando morte, dolori atroci e forzati isolamenti. Ancora per quanto si dovrà temere questo corona virus non si sa. Utili ma non sufficientemente efficacie sono le continue raccomandazioni unite alle regole da seguire che provengono dal Comitato scientifico e dal Governo.      

Se ti è piaciuto questo articolo condividi
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento