FONTANA STORICA  

Dove oggi c’è una fontana, racchiusa in una gradinata a forma di cerchio, rivestita con piccole pietre di porfido, oltre mezzo secolo fa, c’era una sorgente che sgorgava acqua limpida e fresca dalle profonde viscere della soprastante collina.
Un posto alberato da pioppi altissimi e maestosi che piacque subito ai tre fratelli Loria tanto che decisero di stabilirsi definitivamente in questo luogo.
Per prima cosa raccolsero tutta l’acqua incanalandola con delle tegole per poi poterla utilizzare ad uso domestico, per annaffiare gli orti e abbeverare gli animali.
Una fontana rudimentale ma assai efficace che per tantissimi anni rimase in quello stato primitivo.
Poi, molti anni dopo, venne trasformata dall’Amministrazione Comunale che fece costruire una galleria di diversi metri e incanalò l’acqua con dei tubi di metallo fino alla fontana.
Attorno ad essa vennero create delle vasche alcune di esse per lavatoio dove le donne andavano a lavare i panni ed altre per abbeveratoio dove venivano condotti gli animali per dissetarsi.
Una fontana che ha segnato la storia di Santa Rania anche se all’occhio del visitatore di oggi non è altro che una gradinata con un tubo di metallo da dove fuoriesce, in annata piovose, acqua.
Meritava sicuramente un altro riguardo.
Quella zona andava certamente dichiarata di interesse storico.
Se ti è piaciuto questo articolo condividi
error1
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.