PASQUA A SANTA RANIA

 

La festa di Pasqua è appena trascorsa. Le tradizioni sono state rispettate: partecipazione alla Santa Messa e copioso pranzo con i familiari. Tuttavia, per certi aspetti, possiamo affermare che non è stata come quella dei trascorsi anni. A parte il freddo e la pioggia che hanno condizionato il pomeriggio e la sera, la giornata festiva ha risentito fortemente dello stato di abbandono in cui si trova il paese.  Il manto della strada provinciale n°32 che attraversa Santa Rania è stato da tempo rimosso per effettuare i lavori della parziale nuova rete idrica. Tante buche ricoperte provvisoriamente grazie all’intervento di Marianna Caligiuri, ma al passare di qualsiasi automezzo dalle stesse viene fuori un polverone che infastidisce i cittadini che si trovano, in quel momento,a fare la loro passeggiata. Oltre al problema delle buche c’è anche quello dei cani randagi che in quest’ultimo tempo sono diventati più numerosi e più aggressivi. Ed hanno recentemente tentato di azzannare qualche bambino, per fortuna che è successo nelle immediate vicinanze del centro abitato e l’intervento coraggioso di alcuni cittadini ha evitato il peggio. Nonostante le denunce i cani gironzolano indisturbati nel paese sia il giorno e sia la notte. Dalla fontana situata in Piazza Italia fuoriesce acqua…. a gocce. I bambini giocano a calcio e fanno fatica a bere. I margini delle strade interne sono invasi da erbacce e a tagliare l’erba tra gli alberelli vicino la chiesa di S. Pio è stato un fedele. Una festa vissuta in un paese dimenticato, abbandonato da un sindaco fantasma che si avvia, per fortuna, a lasciare il Palazzo comunale. Mai prima, a Santa Rania, si è verificata una simile situazione.  

Chi

Abbiamo 13 visitatori e nessun utente online

Visite

Visite agli articoli
497035

Località

Piatti tipici

Tradizioni

Copyright © 2019 santarania. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information