ALLEVAMENTO 

Una delle principali e redditizie occupazioni dei primi abitanti di Santa Rania è stata la pastorizia. Gli ottimi pascoli e la vicinanza del fiume Neto ha favorito l'allevamento di capre, pecore e mucche. Dall'allevamento di questi animali i Santaranesi ricavavano i viveri per poter dare alle proprie famiglie sicurezza economica in un periodo difficile e continuamente colpito da carestia. Con il latte di questi animali producevano formaggi e ricotte usando metodi artigianali e completamente allo stato naturale. Vicino allo " Stazzu" il locale, dove passavano la notte gli animali, c'era una baracca con un focolare dove mettevano il "Caccavo" un recipiente di rame pieno di latte a bollire per ottenere "A quagliata" che poi veniva messa dentro " A fiscella" un recipiente cilindrico fatto con i rami giovani del salice. Oltre a questi animali allevavano anche pollami, conigli e maiali. Con questi ultimi facevano salsicce, lardo, coppe, prosciutti, soppressate che poi consumavano durante l'anno e soprattutto in certe occasioni.

 

Chi

Abbiamo 34 visitatori e nessun utente online

Visite

Visite agli articoli
387263

Località

Piatti tipici

Tradizioni

Copyright © 2017 santarania. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza dei lettori. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo che accetti il loro uso To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information